+39 040 51 99 674
 
DERMATOLOGIA
CHIRURGICA
ASPORTAZIONE DERMO-CHIRURGICA
Non sono in molti in Italia a conoscere l'esistenza della figura del chirurgo-dermatologo. Si tratta di uno specialista che ha dedicato molti anni della sua formazione professionale a studiare le patologie della pelle assieme alle tecniche più propriamente chirurgiche meglio indicate per curarle. La chirurgia dermatologica è una super-specialità, nata nel mondo anglosassone e diffusa successivamente anche in Europa. L'originale associazione tra competenze specifiche in campo dermatologico ed una preparazione chirurgica mirata consente al chirurgo dermatologo di elaborare strategie d'intervento precise ed adeguate in relazione alle specifiche patologie della pelle. L'asportazione dermo-chirurgica è una tecnica che ha come obiettivo l'eliminazione delle patologie della pelle non curabili con terapie meno invasive. Il chirurgo dermatologo è in grado di “dosare” sapientemente l'azione chirurgica in rapporto alla sede, allla tipologia e ai rapporti anatomici delle lesioni da trattare, eliminandole completamente nel modo più adeguato ed efficace.
QUALI SONO I POSSIBILI BENEFICI?

L'asportazione dermo-chirurgica rappresenta forse l'intervento più comune della moderna dermatologia operativa. I vantaggi ottenibili con questa tecnica si identificano nella completezza dell'atto chirurgico, sempre adeguato alla specifica patologia da trattare, e nella significativa riduzione delle possibili conseguenze spiacevoli derivanti da interventi meno adeguati.
Le patologie che possono beneficiare maggiormente da un'asportazione dermo-chirurgica sono:

• Tutte le lesioni pigmentate di diagnosi dubbia
• Le lesioni nodulari superficiali e profonde della cute
• Tutte le lesioni di origine tumorale della pelle e dei tessuti sottocutanei


Punti salienti:

• Risolvi i problemi chirurgici della tua pelle
• Elimina il tuo problema cutaneo alla radice
• Beneficia di una precisa diagnosi pre-operatoria
• Limita l'estensione dell'intervento grazie ad un'azione chirurgica mirata





BREVE DESCRIZIONE GENERALE


L'asportazione dermo-chirurgica rappresenta la metodica più convenzionale utilizzata dal chirurgo dermatologo per eliminare chirurgicamente i più comuni problemi della pelle. L'estensione e la modalità degli interventi vengono opportunamente “calibrati”  in rapporto a diagnosi dermatologiche precise ed accurate.  Ogni frammento asportato viene ulteriormente analizzato al microscopio da un esperto Dermatopatologo per escludere ogni dubbio e confermare sia l'accuratezza della diagnosi clinica pre-operatoria che la completezza dell'intervento. La ricostruzione viene effettuata con tecnica estetica ricorrendo, ove possibile, a suture riassorbibili posizionate esclusivamente a livello sottocutaneo.


COME FUNZIONA?

L'occhio esperto ed allenato del Dermatologo individua rapidamente le caratteristiche generali e locali della pelle di ogni paziente e le rapporta alla specifica patologia da trattare. L'elaborazione di questi dati clinici fondamentali consente al Chirurgo Dermatologo di programmare interventi invasivi, assolutamente personalizzati, impiegando le strumentazioni e le tecniche più avanzate.
IN COSA CONSISTE?
  • 1 Immediatamente prima
  • 2 Durante
  • 3 Immediatamente dopo
Il Paziente si sveste completamente, indossa il camice operatorio e si sdraia sul lettino. Il Chirurgo Dermatologo identifica la sede dell'intervento utilizzando degli occhiali magnificatori e delle luci diagnostiche. Disegna, con un tratto di pennarello, le linee che guideranno la sua incisione. Nel caso di asportazioni multiple, in sedi anatomiche diverse, la marcatura delle singole aree viene identificata da lettere progressive. Alcune volte, per facilitare il lavoro del Dermatopatologo, vengono scattate delle foto Polaroid che vanno a corredare il modulo di richiesta dell'esame istologico. Una piastra morbida con una superficie adesiva viene posizionata sulla cute del paziente per poter utilizzare in sicurezza l'elettro-coagulatore in caso di necessità. Il chirurgo procede quindi ad anestetizzare le parti da trattare infiltrando la cute o bloccando temporaneamente i tronchi nervosi. Asportazioni più estese; interventi su aree anatomiche delicate; interventi su pazienti pediatrici possono richiedere una sedazione endovenosa somministrata da uno specialista anestesiologo. L'effetto finale, in tutti i casi, consente al Chirurgo Dermatologo di operare in tranquillità ed in modo del tutto indolore.
Quando l'anestesia è completa il chirurgo procede ad effettuare le incisioni seguendo con precisione le linee già tracciate sulla pelle. Isola delicatamente le lesioni da asportare e le pone separatamente in contenitori adatti alla conservazione dei tessuti biologici. Ognuno dei contenitori viene identificato con la lettera corrispondente a quella propria della sede del prelievo. I lembi dell'asportazione vengono riavvicinati con suture riassorbibili di spessore adeguato all'area anatomica sede della patologia. La ferita chirurgica viene successivamente stabilizzata con colla e speciali cerotti immobilizzanti. Il tempo finale dell'intervento prevede la copertura della zona operata con una medicazione protettiva.

Alla fine dell'intervento la sensazione di disagio è minima. La maggior parte dei pazienti riferisce un modesto senso di tensione in corrispondenza della ferita chirurgica. Una serie di applicazioni di ghiaccio sono in grado di controllare efficacemente la sintomatologia. Le medicazioni vanno protette e mantenute in sede per un periodo di tempo adeguato (solitamente 5-10 giorni). Non devono essere rimosse o bagnate. I Pazienti vengono dimessi immediatamente dopo gli interventi in anestesia locale; devono trascorrere un periodo di osservazione di circa 30-45 minuti dopo una sedazione endovenosa. L'attività lavorativa può riprendere immediatamente nel caso di escissioni di piccole dimensioni. Per gli interventi più importanti è previsto un periodo di convalescenza di 24-48 ore. La prima visita di controllo è programmata allo scadere del tempo previsto per il mantenimento delle prima medicazione. È bene ricordare che le cicatrici chirurgiche rimangono più sensibili ai raggi solari, rispetto alla cute normale, per un periodo di 4-5 mesi. In alcuni casi anche di più. Devono essere adeguatamente protette con opportuni filtri solari.

Un rapporto scritto, con il commento delle conclusioni del Dermatopatologo, viene consegnato al Paziente subito dopo l'acquisizione del referto dell'esame microscopico.



Quanto dura?

La durata dell'intervento dipende dall'estensione, dal numero, e dalla tipologia delle escissioni programmate ma solitamente richiede dai 30 ai 90 minuti. Una volta dimessi è utile attenersi al programma di visite di controllo previste. Una volta asportata completamente una lesione, ed avuta la conferma della sua diagnosi dall'esame istologico, la sua eliminazione può ritenersi definitiva.

Quando vedrò i risultati?

I risultati positivi sono immediati e si possono riassumere in un senso di rassicurazione che deriva dalla consapevolezza di aver effettuato un'asportazione completa di un problema dermatologico da parte di un professionista esperto nella diagnosi e cura delle patologie cutanee. La conferma definitiva della diagnosi si ottiene dopo la lettura del preparato istologico. È utile ricordare che le cicatrici chirurgiche hanno un'evoluzione progressiva e graduale nel tempo. Una serie di trattamenti locali è in grado di favorire un rimodellamento più veloce ed efficace delle cicatrici durante i primi 30-60 giorni. La loro stabilizzazione completa richiede solitamente 6-12 mesi. Solamente dopo questo intervallo di tempo si possono apprezzare i risultati finali dell'intervento.

Quanto costa?

I costi per un intervento di questo tipo variano a seconda dell'estensione della patologia, della sede anatomica e della tipologia di anestesia utilizzata. Sono comunque ragionevoli in rapporto al livello di qualità fornito dal nostro Centro.

Contattaci per avere ulteriori informazioni.
Contattaci subito per maggiori informazioni!
Scrivi al nostro staff senza impegno, dettagliando la tua richiesta, ti risponderemo il prima possibile.
Ti ricordiamo che una visita al nostro centro può aiutarti a conoscerci e rispondere a tutte le domande che hai.
* campi obbligatori
Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies      Maggiori info